Gravitando intorno all'origine. Un'introduzione alla galassia di Taube.


In accordo con la comunità scientifica, vi è una ragione specifica per cui siamo qui ad affrontare le sfide della contemporaneità: il Big Bang. La crescita demografica e la globalizzazione hanno causato precarietà e angoscia. Con l'eccezione di poche sane regioni isolate, siamo tutti intrappolati in un mondo di caos, in cui il perseguimento della stabilità appare anomalo. Il concetto di “caos” emerge dalla filosofia dell'antica Grecia e, nella Teogonia (700 a.C.), è Esiodo a suggerire che il Caos sia stata la prima cosa ad esistere. Più di duemila anni dopo, abbiamo iniziato a dibattere sulla teoria del Big Bang e l'idea del caos è riemersa come spiegazione filosofica, e non solo, di ciò che è stato generato dalla cosiddetta “esplosione primordiale”. La successiva nascita della vita non è altro che la conseguenza di un continuo mutamento culminato nel raggiungimento di un equilibrio vitale.