Introduzione. I Mercanti d'Arte


Il mondo dell’arte è un sistema complesso in grado di articolarsi in direzioni spesso antitetiche. Se infatti è vero che alcuni beni vengono universalmente riconosciuti come inestimabili, e di conseguenza protetti da organi internazionali come l’UNESCO, è altrettanto vero che, al contrario, a una cerchia ben precisa di forme artistiche, quelle che siamo soliti chiamare “opere d’arte”, è consentito intraprendere un percorso diverso.


Le opere d’arte, tra tutte pittura e scultura, possono essere acquistate da istituzioni nazionali per garantirne tutela e fruizione, oppure possono diventare ambizione e desiderio di un navigato, o novizio, collezionista. Quando l’opera diviene un bene commerciabile ci si affaccia al cosiddetto mercato dell’arte. Il mercato dell’arte è a tutti gli effetti il sistema di scambio tra chi possiede il bene ed è deciso a venderlo, e a seconda dei casi si può trattare dell’artista, degli eredi o di collezionisti privati, e chi è interessato ad acquisire l’opera.

Il commercio di opere d’arte ha origini antichissime ma è solta