VIRGINIA VARGAS

Montevideo, URUGUAY

L'artista nasce a Montevideo, Uruguay, il 19 Settembre del 1972. Nel 1976, la sua famiglia, a causa dello stile di vita causato dalla dittatura, decide di trasferirsi a Milano. La predisposizione per il disegno è evidente sin dalla giovane età e non è da escludere l’influenza esercitata dal padre, grafico e fotografo. La scelta del liceo artistico “Umberto Boccioni” non è pertanto casuale e lo stage alla “Staff” di Milano, società legata al gruppo Mondadori, le permette di apprendere i primi rudimenti grafici. Successivamente frequenta la facoltà di architettura, con indirizzo restauro, al Politecnico di Milano. Durante il periodo di studi partecipa a corsi di scenografia e continua la realizzazione di disegni e opere, sia per diletto e passione personale sia per esporle in occasione di manifestazioni, feste ed eventi. Il 2006 è l’anno della svolta e il passaggio definitivo alla carriera artistica si dimostra subito la scelta esatta. Il talento della pittrice viene immediatamente riconosciuto e il suo primo quadro ad olio, Ponte cinese, viene selezionato tra più di 400 partecipanti, per essere esposto durante il premio di pittura “Carlo della Zorza” presso la galleria “Ponte Rosso”, a Brera. L’anno successivo è segnato dalla nascita della collaborazione artistica con l’Istituto Europeo d’Arte e Cultura - “La Felce”, che favorisce il lancio sul mercato delle opere dell’artista italo-uruguaiana. Il successo non tarda ad arrivare e il gradimento dei collezionisti diviene evidente dalla crescita di interesse nei confronti dei suoi lavori. Lo stile “iperrealistico”, per certi aspetti fotografico, della pittrice la porta in breve tempo ad affermarsi come interprete unica del genere, capace di coniugare l’espressività della fotografia con l’emotività della pittura.

vargas.jpg